Carota di Ispica

La Carota novella di Ispica ha ottenuto il riconoscimento dell’Indicazione geografica protetta nel gennaio 2011 grazie ad un rigido Disciplinare di produzione che adesso tutela questa varietà denominata rossa semilunga nantese, detta “novella” perché raggiunge la maturazione commerciale già dalla fine di febbraio fino all’inizio di giugno. La zona di produzione è circoscritta ai comuni di Ispica, Pozzallo, Vittoria, Acate, Ragusa, Modica, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Santa Croce Camerina, Scicli in provincia di Ragusa; di Pachino, Portopalo di Capo Passero, Rosolino e Noto nella provincia di Siracusa; di Caltagirone, in provincia di Catania, e di Niscemi in provincia di Caltanissetta. La carota di Ispica si caratterizza per la forma cilindro-conica, l’uniformità di colore, la polpa tenera e il cuore poco fibroso. Ricca di beta-carotene e sali minerali, la carota era amata sia dai Greci che dai Romani che le apprezzavano non solo per l’uso alimentare ma ancheper le loro proprietà medicinali con impieghi diuretici , abortivi o, addirittura, afrodisiaci. Le origini documentate della Carota Novella di Ispica risalgono agli anni ’50, e dal secondo dopoguerra la sua coltivazione si è progressivamente allargata, anche grazie al grande successo commerciale riscontrato sui mercati nazionali ed esteri, dovuto principalmente alle caratteristiche uniche, quali la precocità di maturazione, la croccantezza, il profumo, il colore ed il sapore, nonché la ricchezza di carotene e glucosio.

Testi a cura di: Valdinoto Team

Ti potrebbe interessare anche…

Informazioni sul Prodotto
Categoria
Località dove lo puoi trovare
Ispica
Perfetto se ti piace…
DOP DOC IGP, Prodotti della Terra, Slow Food
Condividi su:
Eventi
In questa zona si svolge…
DOVE lo trovi?

Carota di Ispica
è un prodotto tipico
che puoi trovare anche a…



Utilizziamo cookie propri e di terze parti (più dettagli nella pagina Privacy & Policy).